domenica 12 maggio 2013

Come seguire le fonti in internet

Il web ci offre un mondo veramente ricco di informazioni, immagini, suoni, ecc. Basta digitare un termine su un motore di ricerca e si aprono numerose pagine piene di link. Le informazioni si accavallano a volte in modo anche contraddittorio. Come orientarsi in questo surplus di notizie, immagini, suoni? Come selezionare le fonti che maggiormente rispondono alle nostre esigenze? Come aggiornarsi su ciò che ci interessa? A questa esigenza viene incontro l'utilizzo di uno strumento specifico: il web feed. Il vantaggio del web feed consiste nel rendere possibile, grazie all'uso di un apposito lettore, la lettura di informazioni su uno stesso spazio senza andare continuamente sul sito da cui provengono. In questo modo se sono interessata ai contenuti di alcuni blog, o siti e voglio rendermi conto di quello che viene pub blicato recentemente utilizzando un web feed ho la possibilità di tenermi continuamente aggiornata. Per poter mettere insieme questo contenuti ho bisogno innanzitutto di un aggregatore che è in grado di raccogliere i feeds e visualizzarne il contenuto. Esistono diversi tipi di aggregatori, dalle applicazioni che bisogna installare sul proprio PC ai servizi web. Un elenco di aggregatori può essere consultato al seguente indirizzo http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_feed_aggregators.
 Nel corso del cMOOC da me seguito Andreas Formigoni ha indicato due tipi di aggregatori : RSSOwl ( un applicazione open source) e BlogLines ( un servizio web). Amante come sono dei servizi web comincio a cimentarmi con BlogLines. Innanzitutto, come in ogni servizio web occorre procedere alla propria registrazione. Appena entrata vengo colta da un senso di smarrimento, vedo tanti link...alcuni richiamano a Twitter, altri a Facebook ma seguendo  le  istruzioni di Andreas comincio ad orientarmi e ad acquisire maggiore dimestichezza di questo strumento. Finalmente inserisco alcuni feeds...veramente interessante!!!
Ed ecco il risultato dei miei primi tentativi su BlogLines.


Nessun commento:

Posta un commento